Indice articoli

otite media - secrezione

Nelle persone meno giovani, il passaggio continuo e diretto di batteri e funghi, portano ad avere un otite media acuta, perché intacca la parte media interna del nostro orecchio. Nei soggetti più adulti, una delle principali cause è da attribuire al diabete, che porta ad aumentare la possibilità di lacerazioni della pelle, con tempi piuttosto lunghi se non impossibili di guarigione.

I subacquei come apneisti o sommozzatori, purtroppo  sono i soggetti che hanno un alta percentuale di  esposizione al rischio di incorrere in una otite esterna, perché oltre a sottoporre l’orecchio a lunghi periodi d’immersione, spesso questo tipo di sportivi, hanno una lunga esposizione in ambienti particolarmente caldi e umidi, tanto da sudare e di conseguenza il proprio sudore, ne diventa la causa di un ipotetica otite esterna.

È importante sottolineare che questo tipo di patologia non è assolutamente correlata o conseguente a problematiche riconducibili alla errata o forzata compensazione degli spazi uditivi durante la discesa o la risalita. Quindi ebbene sapere, che un otite esterna, oltre a interessare un pubblico che magari non ha nulla a che fare con le attività di snorkeling, apnea o subacquea, non fa distinzione tra un nuotatore, chi pratica il mermaiding o lo snorkelista.